Una passione chiamata “Découpage”

Il Découpage

Quest’arte decorativa prende il nome dalla parola francese découper, che vuol dire ritagliare.
Découpage è dunque l’arte del ritaglio. L’arte cioè di ritagliare con maestria e pazienza immagini di carta, ed utilizzarle poi per la decorazioni di oggetti attraverso una procedura di verniciatura e carteggiatura, e l’utilizzo di prodotti particolari che permettono la perfetta fusione tra l’immagine ritagliata e l’oggetto su cui è incollata..
Nell’oggetto perfettamente decorato con la tecnica del découpage infatti la percezione della carta si perde, sia visivamente che al tatto.

E’ un’arte decorativa antica. Le sue origini risalgono addirittura alla fine del XII secolo in Cina, dove era d’uso comune tra i contadini, decorare con ritagli di carta,e con grande maestria e pazienza, oggetti semplici che diventavano di grande ornamento.
Nasce dunque come un’arte povera, ma si impreziosisce con l’uso della laccatura. In Cina ed in Giappone infatti, gli oggetti e i mobili abbelliti con decorazioni di carta venivano poi resi di grande pregio con l’utilizzo di lacche molto costose, che avevano l’effetto di cristallizzarne la superficie rendendola lucidissima

Le lacche orientali si diffusero con grande successo anche in Europa a partire dal 1500. La grande richiesta di manufatti orientali e l’eccessivo costo degli stessi spinsero gli artigiani europei a far propria la tecnica e a cercare finiture meno costose della lacca ma di eguale effetto. Nacquero così a Venezia le “lacche contraffatte”.
La grande diffusione del Découpage in Europa si è avuta soprattutto tra il ‘700 e l’800 in Inghilterra, sia attraverso la moda del print room, che utilizzava stampe originali e bordi di carta per decorare le pareti, sia attraverso la grande produzione e diffusione delle figurine vittoriane, le “Victorian Scraps“, che ancora oggi riscuotono un grande successo tra i decoratori.

La mia avventura personale nel Découpage inizia più di dieci anni fa, quando per caso entrai in un negozio di hobbystica e belle arti e rimasi folgorata dalle carte natalizie vittoriane. Ho voluto provare subito, ed essendo nata in una famiglia dai trascorsi artistici e soprattutto pittorici, non ho avuto grosse difficoltà nel cimentarmi con vernici, pennelli e colori. Col tempo è diventata una passione a tempo pieno, un lavoro, un’isola felice in cui riesco a rifugiarmi quando posso, e in cui scarico tutta la mia passione artistica.

Oggi collaboro con importanti riviste leader nel settore della creatività sia in Italia che all’estero,  come free lance. Ho al mio attivo diverse monografie,  e sono Executive Director della prestigiosa associazione internazionale Découpage Artists Worldwide, http://www.decoupage.org.

2 thoughts on “Una passione chiamata “Découpage”

  1. Hannah Reim scrive:

    I am always impressed with your passion for your art form.It positively glows with your talent! You are an inspiration to all who follow you.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...